frasi belle di canzoni

                                                       frasi belle di canzoni

Quando guardo verso il cielo e vedo un aquilone volare, penso che quel movimento dipende dalla nostra voglia di volare. Mi spiego meglio. L’aquilone segue il tragitto che crea la persona che lo fa volare. Volteggia segnando sul cielo disegni particolari, diversi.
***
Non c’è mai fine al lavoro. Più vai avanti e più ti rendi conto che è lontano l’obiettivo, la perfezione. Quelli che credono si saper tutto sono in realtà degli ignoranti. Fondamentale nella vita è l’umiltà.
***
Sarà questa vita mia che và…un punto vivo nell’immensità…
***
Questo mare calmissimo dentro me io l’ho attraversato con te l’infinito e tu la terra dei giorni miei oh oh dei giorni miei che non finiranno mai..Ma questo azzurro a metà oh oh è nero e non sa quanto tu mi mancherai oh mi mancherà…
***
Mi sento un Cristoforo Colombo della musica, mi piace sperimentare, arrivare tra i primi a quella terra musicale che nessuno ha ancora toccato. Mi piace essere il viandante solitario che esplora altri territori.
***
Toccami coi sensi tuoi…come un abitudine…
***
cercami al posto di un amore se vuoi che un uomo sia migliore…
***
E no, non resterò qui ad aspettarti
E no, io lo attraverserò
questo silenzio mio
senza di te…
***
…perchè tu sei ORO…
***
Perche’ a volte mi ritrovo a pensarti, quasi come se parlassi di te, perche’ a volte cerco perche’ a volte volo per te…
ma non so se tutto questo e’ un confine o uno spazio sempre nuovo per te dentro me ti cerco,dentro me ti scrivo di te…
Mango – Dentro me ti scrivo
***
E forse esisti tu, paragrafo del cielo…e allora esiste il cielo…
***
Senti questa vita che trafigge così… e ci porta con sé col suo passo lieve… ma tu sei qui,ti cercai ti dimenticai…
***
E l’amore che radico sui miei fianchi sarà il codice delle mie parole per garantire quell’oggi che mi necessita, che mi emoziona pensando al domani, con tutti i suoi punti di domanda e le sue mancate risposte.
***
Eccoti qui dal sogno mio, eccoti in mezzo ai fiori. Eccoti folle d’amore. Eccoti su di me. Eccoti in mezzo ai fiori…
***
Luce che purifichi i miei sogni,scendi piano dentro di me,luce che rischiari apertamente…non lasciarmi da solo mai…
***
Tutto è vedere te … con i vestiti e senza.


”I miei tatuaggi? E’ come se indossassi tutti i giorni la mia maglietta preferita”.
FEDEZ
***
Se la vita insegna io sono un’alunna pessima.
La lacrima che brucia il vento la consuma
e il nero che mi sporca tanto poi si lava
e tutto ciò che ho perso io lo perdo ancora
mi tengo dentro il vuoto che di te mi resta.
FEDEZ
***
Prova a riflettere, la dignità è una qualità che ormai non ci possiamo più permettere.Per quanto puoi convincermi e per quanto puoi parlare, io so anche un ideale ha un prezzo ideale. Alla fine tutto si riduce ai soldi perchè tutti e tutto si compra con i soldi
FEDEZ
****
E l’ho capito finalmente, niente è per sempre, nulla di nulla, un bel ****** di niente, l’ho capito questo gioco intorno a i mille amici vuoti, va a finire che alla fine intorno a te rimane il vuoto.
FEDEZ
***
Certe cose sono come l’HIV: ce l’hai nel sangue
Fedez e Gianna Nannini – Fango
***
Ricordi impressi in un’istante come una polaroid ,a volte sembra tutto distante ma è stato scritto per noi
FEDEZ – Polarod
***
La vita è bella ma basta poco per restarne delusi
non amo la realtà, ma non so stare ad occhi chiusi
FEDEZ – Il cemento non è un fiore
***
La fama i contanti
Ho capito che ci sono cose più importanti.
Non credo che esista un paradiso
Ma credo nel sorriso sincero di un amore vero
FEDEZ – Un sorriso
***
Poi gli amici
Pronti a pugnalarti per essere felici
Pochi se ne salvano pochi ne considero
Molti mi rimpiangono ma io me ne libero
Io di amico ne ho tradito uno
E per questo errore tiro ancora pugni contro il muro
FEDEZ – sorriso
***
Se questi muri parlassero direbbero “bastardo”
FEDEZ – L’Idea sbagliata
***
Si scrive schiavitù, si legge libertà.
Ma questa è la mia nazione che pesa sulle mie scelte,
gridando rivoluzione ma con le braccia conserte.
Ora che il beneficio lascia spazio al benestare
capisco quant’è avvilente morire senza lottare.
Nessun instinto di fuga solo un trascinarsi
gli uni sugli altri dentro una sovrappopolata cisterna.
FEDEZ- Si scrive schiavitù si legge libertà
***
Nulla ti gira intorno se giri attorno a te stesso.
FEDEZ- Si scrive schiavitù si legge libertà
***
Nella vita tutto quello che ho
è dovuto a tutto quello che ho dato,
ma per avere tutto quello che ho
tu non sai un cazzo di quanto ho sudato.
La notte è solo la fine del giorno,
non riuscirò più a fare a meno di me
perchè è inutile cercare nel mondo
quello che non riesci a trovare dentro di te.
Chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato,
ma mangiare con l’imbuto non soddisfa più il palato e ha il sapore di scontato
Tutto quello che hai sognato e che hai desiderato
ha il sapore di un piatto del giorno prima riscaldato
e la costante paura di diventare come loro
meglio libero che schiavo con le catene d’oro
e per ora sono ibrido mezzo schiavo mezzo libero
disprezzo quello che ho e quello che non ho lo desidero


Io non credo nei miracoli, meglio che ti liberi
meglio che ti guardi dentro
Questa vita lascia i lividi
questa mette i brividi
certe volte è più un combattimento
C’è quel vuoto che non sai,
che poi non dici
mai, che brucia nelle vene come se
Il mondo è contro te
e tu non sai il perché, lo
so me lo ricordo bene
Io sono qui
Per ascoltare un sogno
Non parlerò
Se non ne avrai bisogno
Ma ci sarò
Perché così mi sento
Accanto a te viaggiando controvento
Risolverò
Magari poco o niente
Ma ci sarò
E questo è l’importante.
Acqua sarò
Che spegnerà un momento
Accanto a te viaggiando controvento.
Tanto il tempo solo lui lo sa,quando e come finirà
La tua sofferenzae il tuo lamento
C’è quel vuoto che non sai
che poi non dici mai
Che brucia nelle vene come se
Il mondo è contro te
e tu non sai il perché
Lo so me lo ricordo bene
Io sono qui
Per ascoltare un sogno
Non parlerò
Se non ne avrai bisogno
Ma ci sarò
Perché cosi mi sento
Accanto a te
viaggiando controvento
Risolverò
Magari poco o niente
Ma ci sarò
E questo è l’importante
Acqua sarò
Che spegnerà un momento
Accanto a te
Viaggiando controvento
Viaggiando controvento
Viaggiando controvento
Acqua sarò che spegnerà un momento
Accanto a te viaggiando controvento

Quando ritornerò
sarò il tuo sole
se mi addormenterò
sarò il tuo tramonto
e mi carezzerà una canzone
la voce del mare
di mia madre
Alessandra Amoroso – da casa mia – AMORE PURO 2013
***
sepolto da mille valanghe
ho smarrito la felicità
la cerco combattendo
fuggo da questa città
perché non possa guardarmi
perché non possa fotografare
la condizione del mio cuore
Alessandra Amoroso -amore puro- AMORE PURO 2013

***
Eri una luce così gigante
che anche lontano
mi sembravi grande
Temevo che un giorno il tempo
ti avrebbe portato via
come poesia o una leggenda
non mi scordo di te
E fu artificio o miracolo
un fuoco e tu
mi amasti e ti amai anch’io
e fu distrazione di un angelo
solo se quel fuoco si spense
Alessandra Amoroso – fuoco d’artificio-
***
Starò meglio
Ho cambiato amici,casa e abitudini
Volevo un po’ d’amore
E un minimo di supporto
E cambiai città
Io non l’avrei fatto mai
Perché ti amavo
E ti amo e
lo dico per me
Lo dico comunque
Non starò bene
Ma meglio di così
Alessandra Amoroso – starò meglio- AMORE PURO 2013
***
spiegami cos’è che adesso fa sembrare il nostro sguardo fragile
in bilico
sul precipizio più profondo contro il vento di un aprile tiepido
inutile
queste svogliate carezze distanze incertezze ci fermano qui
spiegami cos’è che adesso fa sembrare il tuo silenzio insolito
illegibile
più di ieri sento che necessito di averti come complice sorreggimi.
Alessandra Amoroso -semplicemente così-  IL MONDO IN UN SECONDO 2010
***
E un giorno rinasce
mentre siamo impegnati a perderci
sarebbe un peccato restare a guardare
oggi mi sembra diverso
il tuo buongiorno, amore, non è lo stesso
ieri era estate ed oggi è inverno
Alessandra Amoroso – è vero che vuoi restare – CINQUE PASSI IN PIU’ 2011
***
Dietro ogni momento tu ci sei
individuo dove vai
ogni cosa mi ricorda un po’ di noi
Le occasioni che ho lasciato
volano lontano come te
e non c’è modo per riviverle
E ti chiedo scusa se ho sbagliato
e non l’ho detto mai
e ti cerco dentro un giorno
che ho vissuto come un sogno
Bellissimo
Alessandra Amoroso – Bellissimo- SENZA NUVOLE 2009
***
Sei un continente ancora da scoprire
un’occasione che deve arrivare
la medicina che ci può salvare
la casa nuova che vorrei comprare
sei una catena che si può spezzare
l’incomprensione che si può chiarire
un viaggio intercontinentale
un’abitudine da disegnare
se solo io potessi inventarti un giorno
se solo tu potessi innamorarti di me

Alessandra Amoroso -arrivi tu- SENZA NUVOLE 2009
***
Sooo
si che lo sooo
è ooora di te
pretendi da un po’
le mie
le mie fantasie
ali di nuvole
che volano sopra di noi
dai non smettere mai più
Alessandra Amoroso – è ora di te-  STUPIDA 2009
***
Basterebbe un brivido
solamente un pizzico di splendida follia
per roteare via
fosse anche per poco
amarsi per gioco
Ci basterebbe un minimo
solo un contatto fisico di splendida follia

per diventare tua